BERTA // CANTO ALLA TERRA

Stiamo lavorando per noi.
Abbiamo messo di nuovo in campo le nostre energie per un nuovo spettacolo che debutterà in autunno.

mani terra

Honduras 3 marzo 2016.
All’alba Berta Càceres, “defensora de la Madre Tierra”, leader indigena, Premio Goldman per l’Ambiente, è assassinata nella sua abitazione di La Esperanza.  Per anni ha ricevuto costanti persecuzioni e minacce per la sua instancabile attività di contrasto ai progetti di sfruttamento ed estrazione nei territori ancestrali indigeni.
Per questo la Commissione Interamericana dei Diritti Umani ha ordinato misure di tutela per la sua vita.
La notte in cui viene uccisa, però, non c’è nessuno a proteggerla.

Le indigene e gli indigeni, le compagne e i compagni di Berta chiamano il giorno della sua morte “la Siembra”, la Semina.  Il giorno in cui Berta torna all’amata terra, per fecondarla con il suo sacrificio, moltiplicata in milioni di semi perché attecchiscano e germoglino nelle coscienze delle donne e degli uomini.
Uniamo la nostra voce a quella della moltitudine che chiede verità e giustizia per Berta e per il pianeta.
Intoniamo un canto delicato per ricordare con struggente determinazione che la terra su cui e di cui viviamo è nostra madre, l’unica che abbiamo.
Su impulso del Comitato Berta Vive Milano, NUDOECRUDO TEATRO mette il primo seme per uno spettacolo che debutterà nell’autunno 2018, dopo un percorso di costruzione e produzione dal basso al quale chiama tutte e tutti a partecipare.

PUOI DECIDERE DI FARE UNA DONAZIONE, DI ORGANIZZARE UNA CENA DI AUTOFINANZIAMENTO PER IL PROGETTO O DI OSPITARE UNA REPLICA DELLO SPETTACOLO.
SCRIVICI A info@nudoecrudoteatro.org

—–